14 ott 2020

Il tempo e Margherita

 LABORATORIO MEDITATIVO 

collegato alla mostra IOTUNOI. 3 ottobre 2020 

Osservare, rilassarsi e gioire del colore giallo. L'imperfezione a servizio dell'identità.

Entrare al centro della margherita, per coglierne la perfezione nella continua trasformazione.






IOTUNOI

 Ancora pochi giorni per visitare la mostra IOTUNOI 

a DART-Villa Verlicchi, fino al 18 ottobre 2020 

ore 15-18 giovedì e domenica, ore 15-19 sabato. 

Pone al centro il tema delle Relazioni, come aspetto fondamentale della convivenza, della crescita personale, e di quella collettiva e comunitaria. A cura di Collettivo instabile Mazzesi Morelli, per CRAC Centro in Romagna Ricerca Arte Contemporanea aps, in collaborazione col Comune di Conselice - RA. http://cracarte.it/?p=5332

Coinvolge quattordici artisti. Ci troverete anche una mia installazione, vi aspetto!



Ceppaie da salotto, legno recuperato dal mare, cera e acrilico color oro 2020

Ricostruire per ricordarsi  della nostra fondamentale relazione con la natura.

Riconsegnare uno spazio in cui possa accadere la relazione con l’altro.



21 ott 2019

GEOGRAFIE DEL TERRITORIO. GEOGRAFIE DELL’IDENTITÀ #1

Dal 24 al 27 Ottobre 2019
Antico Convento di San Francesco 
Salette Garzoniane e Manica lunga

Mostra a cura di CRAC Centro in Romagna per la Ricerca Arte Contemporanea aps, in collaborazione col Comune di Bagnacavallo RA.

TEMA: l’identità di un luogo e l'interrogarsi su che cosa ci aiuta a dire che ci sentiamo, ci troviamo in un luogo nostro o che ci rappresenta.

Assumerà una dimensione performativa della durata di quattro giorni. 
E' un'occasione unica per partecipare ad un allestimento a porte aperte delle opere

I visitatori sono invitati ad assistere e in alcuni casi a contribuire alla creazione in diretta delle opere stesse, attraverso alcune esperienze laboratoriali con gli artisti presenti.


Attraverso quali percezioni, oggetti, spazi, dimensioni urbane o sociali, possiamo ascoltare il posto dove siamo? Dove si trova la bellezza? Cosa ci attira e ci attiva qui, ora?
Come si rappresenta un territorio, un contesto sociale oggi? In quale luogo ci stiamo trovando? Costantemente immersi in un “nessun luogo e in tutti”, grazie ai vari social media, abbiamo difficoltà a ritrovare i simboli di unicità nelle geografie contemporanee.  Attraverso le rappresentazioni visive che daranno gli artisti del contesto urbano e dell’ambiente che ci circonda (con fotografia, installazioni, scultura, pittura, ecc.) si cercherà un’identità in ciò che si considera il proprio territorio, o il luogo che sentiamo nostro. I visitatori potranno dialogare, porre dubbi e domande agli artisti presenti o anche farsi dei semplici selfie

Artisti coinvolti; Alessia Agnoletti, Rosa Banzi, Antonio Caranti, C37/ + Theo, Lucilla Danesi, Linda De Luca, Marcello di Camillo, Fausto Ferri, Natascia Rocchi, Davide Sapigna, Gianni Mazzesi, Maria Giovanna Morelli, Stefano Amedeo Moriani, 02Rosso, Ettore Perazzini, Permacultura, Gregorio Prada. 

Orari: Giovedì 24 - 16/19; Venerdì 25, Sabato 26, Domenica 27 - 11/19
via Cadorna 14 -Bagnacavallo (RA)

Programma presenza artisti in
http://cracarte.it/2019/10/18/geografie-del-territorio-geografie-dellidentita-1/

 Vi aspetto!

1 ott 2019

Le ARTEfici del’Aria

Venerdì 11 Ottobre, ore 17,30.
Inaugurazione Mostra a Palazzo della Racchetta ,via Vaspergolo n. 4-6, Ferrara
Vi aspetto!


Le ARTEfici del’Aria – Rosa Banzi, Tiziana Be, Marinella Galletti, Laura Govoni, Alberta Silvana Grilanda, Teresa Noto, Angela Pampolini propongono una personale esplorazione “infinitesima dell’aria”. Il titolo suggerisce l’ “artificio impossibile”, dell’aria stessa di essere manipolata. Mostra a cura di Marinella Galletti e Cinzia Garbellini, promossa dall’Associazione “L’arte della Solidarietà”, nell’ambito dell’evento annuale “L’Ingegno è donna”. Patrocinio del Comune di Ferrara.

Le artiste dal curriculum di alto livello, provengono da diverse esperienze di linguaggi e tecniche dell’arte, ( fotografia, pittura, scultura e installazione), ma accomunate dalla presenza ricorrente, nel loro lavoro, dell’indagine per la “materia” invisibile, resa manipolabile e palpabile, o del visibile tramutato in aria e luce. Il titolo della mostra spiega il tema: l’aria e i fenomeni biologici, atmosferici, mitologici, archetipici, onirici e spirituali ad essa riferiti; parallelamente suggerisce l’ingegno e l’abilità dell’arte, solo apparentemente in contrapposizione con l’impossibilità stessa dell’aria di essere resa visibile, mutata, manipolata, poiché evidenzia il valore dell’ingegno artistico laddove l’impresa effettivamente è “artificio dell’impossibile”. Evoca inoltre, la brevità del tempo, in quanto l’esposizione è fruibile in tre giorni intensi.

L’allestimento nelle sale dello storico Palazzo situato nel cuore medievale della città, probabilmente risalente al Duecento, da anni sede di numerosi eventi della Cultura e dell’Arte, offre una visione molto particolare delle opere, grazie all’affaccio delle grandi vetrate sul cortile interno. Le opere di grandi dimensioni, facilitano la concezione del museo all’aperto, in cui l’arte diviene testimone ed entra nel pensiero e nella vita quotidiana.
L’esposizione si avvarrà di una documentazione fotografica per la realizzazione e pubblicazione del catalogo on-line, che sarà disponibile al termine della mostra.

Durata mostra: 11- 13 Ottobre 2019. Orari di apertura: Palazzo della Racchetta, Venerdì dalle ore 17,30 alle ore 20,00; Sabato dalle ore 10,00 alle ore 19,00; Domenica, dalle ore 10,00 alle ore 20,00.

Per informazioni, tel. 3284381521 ore 15,00/18,00

Parallelamente alla mostra, l’Associazione “L’arte della solidarietà” coordinerà eventi culturali, musicali e performances in luoghi diversi o aperti della città. Segnaliamo due concerti con aperitivo alle ore 18,30 di Sabato 12 e Domenica 13 Ottobre, in Corso Porta Reno. Il programma completo degli eventi è direttamente scaricabile dal sito http://www.xn--artedellasolidariet-oub.it/

18 set 2019

Ricominciare dal centro


21 settembre 2019

Invito  ad una mia piccola Mostra personale di pittura 

 per l'inaugurazione di BIO RITMO - Centro di Conoscenza e Consapevolezza Corporea


Ricominciare dal centro; acrilico su tela, cm 40 x 40, 2019


Inizio ore 16,30  Via Caldirolo, n. 84 – Ferrara

PRESENTAZIONE ATTIVITÀ, BUFFET, EVENTO SERALE A SORPRESA


Nelle opere che ho selezionato per questa mostra, ho utilizzato  tecniche espressive diverse, su tela, carte e legno (ad olio, acrilico, tempera, acquerello, tecniche miste), che di volta in volta l’immagine interiore mi ha suggerito, in relazione al tema o alla situazione interiore in cui mi trovavo ad esprimermi e ad esporre. Ho accettato volentieri l'invito ad esporre, perchè, nel tempo. l’Arte e la  ricerca sulla comprensione di sé e delle cose, dentro di me si sono fuse. Dopo molti anni di formazione, ascolto soggettivo ed esperienze di consapevolezza corporea, periodicamente conduco gruppi che utilizzano tecniche creative e per la crescita interiore, nell'ambito di Associazione Synesis.  
Arrivederci alla mostra, anche per condividere le sorprese  che BIO RITMO ci ha preparato.

https://www.facebook.com/events/740460830018305/

2 mag 2019

Vi aspetto a CRACVille - 3 maggio 2019


Pre-works opening di Villa Verlicchi   

Venerdì 3 Maggio 2019  ore 18/20

A cura di CRAC  Centro in Romagna per la Ricerca Arte Contemporanea

con il Comune di Conselice, 
in collaborazione C.A.B.A. Conselice Art Books Archive, Centro Sociale M. Salami Lavezzola  


CRACVille
Qualcosa che è, qualcosa che sarà.
Dentro qualcosa c’è stato. Ma cosa?
Ma quante cose ci sono state in questo posto?
Adesso è così, domani chi lo sa’… un po’  di sorprese e novità .
E domani  cosa ci faranno lì dentro?
Ma almeno tornerà ad essere qualcos’altro, faceva la muffa…
Ci abbiamo fatto un giro , abbiamo annusato, sentito.. le tracce, l’energia di qualcosa che lì c’è passato e ci ha risvegliato
Proviamo a vederla in un altro modo.. e se mescolassimo  le carte?
Ma dove ci troviamo,  boh!?
Un percorso  sonoro, suggestioni, impressioni, qualche ricordo recente.
Gli leggiamo qualcosa?  Qualcosa d’imprevisto.   
Quando esci da questo posto fai fatica ad abituarti allo “ scontato “. Hai fatto un esercizio di elasticità mentale, forse
le cose esistono anche se tu non le conosci o non c’eri.
Semi per qualcosa che crescerà. Basta solo deviare dalle solite logiche...
Buona vista… oh scusate! buona visita.


Ci troverete alcune mie installazione e altre sorprese  degli artisti di CRAC
Porte Aperte  a Villa Verlicchi solo per poche ore, poi lavori di ristrutturazione in un luogo che dal 2020 diventerà casa delle arti, delle relazioni e del turismo: D’ART.

Villa Verlicchi, via Bastia (angolo via Pasi), Lavezzola (RA)

https://www.facebook.com/CRACArte/
http://www.ravenna24ore.it/news/lugo/conselice/0085565-conselice-villa-verlicchi-si-mostra-prima-della-ristrutturazione


27 giu 2018

Terrena I° Festival di Land Art in Bassa Romagna-Installazioni a Conselice


Nel Boschetto dell'aereoplano presso l’agriturismo Massari di Conselice, in via Coronella 110, continua la rassegna dedicata alla Land art in Bassa Romagna con il progetto “Tra terra e cielo, tra ombra e luce”.
Lo spazio ha ispirato gli artisti Alessia Agnoletti, Rosa Banzi, Fausto Ferri, Marcello Di Camillo, Collettivo Instabile Morelli Mazzesi, Loretta Zaganelli che realizzeranno 10 installazioni in dialogo sia col terreno in senso orizzontale, sia col bosco e gli alberi in senso verticale. Il progetto nasce dall’osservazione e valorizzazione del Boschetto dell’aeroplano di CAB Massari a Conselice. A cura di CRAC Centro in Romagna Ricerca Arte Contemporanea, in collaborazione col Comune di Conselice. 

27 giugno, dalle ore 20 si terrà un evento dinamico-musicale: camminata notturna col pubblico, condotta dall’UISP-Polisportiva Atletica San Patrizio, a partire dal luogo delle installazioni. 
Programma della serata_
20- 20.45 Visita libera alle installazioni e aperitivo dell'agriturismo Massari, per chi vorrà dissetarsi
20.45-21.30 Visita alle installazioni con la Spartiti per Skutari Orkestra, alla presenza di alcuni artisti
21.30 Percorso notturno guidato a piedi con la UISP attorno all'agriturismo, e l'accompagnamento musicale della Spartiti per Skutari Orkestra, di 30 min. circa.

Si svolge nell'ambito di Terrena – Tracciati di Land Art in Bassa Romagna, I° Festival che farà tappa in 9  Comuni dell’Unione 
Sarà possibile vedere le opere fino al 28 luglio, orari 8 – 21,30
Vi aspetto, troverete due mie installazioni!

https://www.facebook.com/terrenalandart/

11 mag 2018

LOG OFF#1

INAUGURAZIONE  MOSTRA  
Sabato 12 maggio ore 18, sala il Granaio, piazza Corelli 16, Fusignano -RA
col saluto dell’assessore alla cultura del Comune di Fusignano Lorenza Pirazzoli e presentazione di Loretta Zaganelli

Opere di  Rosa Banzi e Alessia Agnoletti 
Apertura  12-27 maggio 2018

La mostra utilizza la dimensione simbolica, narrativo-visiva, presentando opere grafiche in bianco e nero,  pittoriche e installazioni ispirate al contatto col naturale e con elementi della natura. Ciò consente di ricollegarsi anche alla manifestazione Natural Style, sugli stili di vita naturali, che si tiene a Fusignano a metà del periodo mostra ( e coinvolge la rete di commercianti e artigiani “Fusignano è più”). Presenterà inoltre opere fotografiche che faranno meditare e riconsiderare il valore simbolico di alcuni elementi della casa.
Per staccarsi dalla schiavitù della rete anche come adulti è utile fare uso consapevole della tecnologia quotidiana, facendo pause.Il progetto vuole stimolare a riappropriarsi dello spazio mentale, emotivo e fisico, grazie al quale far emergere e dare forma a ciò che in questo momento ogni artista sente la necessità di esprimere, lanciando nuovi stimoli per guardare con altri occhi, noi stessi, il vissuto quotidiano e il nostro tempo.
A cura di CRAC, nell’ambito della 5^ edizione di ScrittuRa Festival. In collaborazione col Comune di Fusignano, Regione Emilia-Romagna, Associazione Onnivoro. Si ringraziano Pro Loco Fusignano e Auser Fusignano. 

Sarò presente anche venerdì 25 maggio, ore 20-23. 
Vi aspetto!

Ricominciare, di Rosa Banzi e Alessia Agnoletti





10 nov 2017

Una giornata nel bosco tra natura e creatività



26 novembre 2017

Passeggiata percettiva in un magico bosco di castagni e una splendida collina, con laboratorio creativo-espressivo.

Scoprirete che percezioni, elementi naturali, sensazioni di benessere nella natura, col tempo diventano immagini interiori, che possiamo  riprodurre o richiamare, e che ci aiutano a costruire la nostra realtà ed armonia interiore.

Conduttori

Rosa Banzi  Artista ed operatrice culturale
Gian Luca Patuelli  Amante della natura e istruttore di discipline corporee dolci. Entrambi soci  fondatori di Associazione Synesis.

Nel Parco regionale della Vena dei Gessi, vicino a Borgo Tossignano
E’ indispensabile prenotarsi entro il 22 novembre 2017